Agricoltura, approvato il Decreto Emergenze. 300 milioni per la Xylella

Agricoltura, approvato il Decreto Emergenze. 300 milioni per la Xylella

Il Decreto Emergenze per l’Agricoltura è stato approvato in Senato e così l’attesissimo provvedimento del governo sarà convertito in legge. Con l’imminente firma del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, si potranno finalmente dare risposte definitive agli olivicoltori piegati dalla Xylella e dai danni delle gelate. Saranno 34 i milioni di euro utili a far fronte alle conseguenze delle ondate di maltempo, e ben 300 quelli destinati alle operazioni di recupero della olivicoltura salentina. Inoltre, sono previste le necessarie misure per la copertura di mutui, per il riconoscimento delle giornate lavorative e per la semplificazione delle procedure di eradicazione.

“Si tratta di una vittoria per tutto il comparto agroalimentare italiano - ha dichiarato il ministro Centinaio - ora si può concretamente iniziare a lavorare per superare tutte le problematiche dell’ultimo anno. I settori olivicolo-oleario, agrumicolo, lattiero-caseario e ovino-caprino dovranno tornare a essere competitivi, perché l’agricoltura italiana ha i mezzi per rilanciare tutto il Paese sul piano internazionale”.

Sulla Xylella, in particolare, l’attenzione del governo resta molto alta al fine di contenere l’avanzata dell’epidemia: sono 48 i nuovi casi a Ceglie Messapica, 26 a Ostuni, 24 a Francavilla Fontana, 19 a Carovigno. Proprio in questi giorniil presidente nazionale di Coldiretti Ettore Prandini e il ministro Centinaio hanno sorvolato in elicottero le aree infette per verificare dall'alto la strage di ulivi che ha cambiato il paesaggio del Salento.

« torna indietro