Arriva il via libera all’aumento degli aiuti “de minimis” per le imprese agricole

Arriva il via libera all’aumento degli aiuti “de minimis” per le imprese agricole

Per decisione della Commissione Europea, gli aiuti “de minimis” che ciascuno Stato UE può concedere a ogni azienda agricola del proprio territorio (senza preventivo via libera di Bruxelles) sono stati innalzati da 15mila a 20mila euro su base triennale. Le nuove disposizioni adottate da Bruxelles derivano dalla constatazione che lo strumento del regime “de minimis” sia particolarmente utile nel consentire alle imprese di reagire rapidamente ai periodi di crisi in caso di emergenze o di temporanei gap di liquidità di cassa. Il regolamento della Commissione Europea è vigente dallo scorso 16 dicembre e sarà applicato fino al 31 dicembre 2027. Sempre su base triennale, in alcuni casi si possono prevedere deroghe con aiuti fino a 25mila euro. Il limite nazionale ai contributi di settore per l’Italia è di 679,7 milioni di euro, derogabili a 815,6 milioni. Per evitare distorsioni di mercato, saranno adottate alcune misure di controllo, come la creazione di un registro centrale degli aiuti concessi.

« torna indietro