Bando Ismea 2019, 70 milioni per il Primo insediamento di giovani agricoltori

Bando Ismea 2019, 70 milioni per il Primo insediamento di giovani agricoltori

“Si tratta di un’opportunità professionale che vogliamo garantire ai giovani per la valorizzazione della nostra terra, vogliamo guardare al futuro puntando su innovazione e ricambio generazionale, i mutui agevolati e le misure specifiche faranno da incentivo allo sviluppo dell’agricoltura e dell’agroalimentare italiani”. 

Sono queste le parole del ministro Gian Marco Centinaio a commento del bando 2019 per il Primo insediamento di Ismea, che ha l’obiettivo di facilitare l’accesso alla terra a chi voglia diventare imprenditore agricolo.  
Gli aspiranti agricoltori, di età compresa fra i 18 e i 41 anni, avranno a disposizione un budget complessivo di 70 milioni di euro (35 per le regioni del centro-nord, 35 per le regioni meridionali e per le isole) per l’acquisto di terreni da coltivare; inoltre, sarà possibile beneficiare di mutui a tasso agevolato per l’acquisto di un’azienda agricola. 
Le agevolazioni sono legate alla presentazione di un Piano di sviluppo aziendale che dimostri la sostenibilità economica, finanziaria e ambientale dell’intervento in relazione allo sviluppo dell’attività agricola. 
Le domande di finanziamento possono essere presentate sul portale dedicato dell’Ismea fino alle ore 12 del 27 maggio 2019. Negli ultimi 3 anni sono stati 224 i progetti di imprenditoria agricola giovanile che sono diventati realtà grazie ai bandi di Primo insediamento. 

« torna indietro