Finanziaria 2019: Xylella, biogas e molto altro per il settore agricolo

Finanziaria 2019: Xylella, biogas e molto altro per il settore agricolo

Cosa prevede la manovra finanziaria 2019 per il settore agricolo? Fra le novità c’è l’istituzione di un catasto frutticolo nazionale per il censimento delle superfici aziendali destinate a ortofrutta, con l’indicazione dei principali cultivar; per le aziende a conduzione familiare, di particolare interesse è l’equiparazione del trattamento fiscale dei familiari che coadiuvano il coltivatore diretto; si introduce un voucher a copertura del 50% dei costi sostenuti e documentati per la rimozione e il recupero di alberi e tronchi abbattuti e caduti per gli eventi atmosferici degli scorsi mesi di ottobre e novembre; previsto l’accesso agli incentivi sull’energia elettricaper gli impianti di biogas (fino a 300 KW)  realizzati da imprenditori agricoli con sottoprodotti da allevamento e da gestione del verde; si rafforza il sistema dei controlli per la tutela della qualità dei prodotti agroalimentari; aumentano di 2 milioni di euro per il 2019 e il 2020 le risorse da destinare sia al reimpianto di piante tolleranti o resistenti al batterio Xylella fastidiosa sia alla realizzazione di programmi di rigenerazione dell'agricoltura nei territori colpiti, da attuarsi anche attraverso il recupero di colture storiche di qualità; prevista l’assegnazione a titolo gratuito di terreni agricoli a favore dei nuclei familiari con tre o più figli, con uno nato negli anni fra il 2019 e il 2021; nuove discipline concederanno agli imprenditori agricoli la vendita direttanon solo di prodotti propri ma anche di prodotti agricoli e alimentari acquistati da altri.

« torna indietro